Pay per page

Il modello Pay per page

ll Pay Per Page è una soluzione economica, finanziaria, tecnologica e organizzativa. Consiste in un contratto di somministrazione in base al quale l'Azienda Cliente corrisponde alla Dokumental un importo unitario fisso, predefinito per ogni pagina stampata (da stampante, fax, copiatrice).

Con l’obiettivo di ridurre i costi relativi alla gestione documentale e di rinnovare il parco delle periferiche presenti in azienda, il Pay Per Page è un innovativo modello di business. Questo modello prevede la sostituzione del parco macchine con apparecchiature nuove e adatte alle specifiche di lavoro e che presenta un’offerta per un contratto di somministrazione a costo pagina in base al quale l’Azienda Cliente paga un importo unitario predeterminato per le pagine prodotte (stampe, copie, fax). L'importo fisso è comprensivo di manodopera, assistenza sistemistica, ricambi, consumabili, oneri gestionali e utilizzo hardware e che è unico a livello aziendale, con la sola differenziazione mono/colore. Il Pay Per Page consente il rinnovamento tecnologico, prevedendo il ritiro delle apparecchiature presenti presso l’azienda: se sono in proprietà , il pagamento da parte di Dokumental è a valore residuo (per libro cespiti), se non sono in proprietà si effettua il pagamento dei canoni residui.

La prima fase del modello Pay Per Page è rappresentata dall’analisi, che consta di un’attività di auditing per definire la situazione di partenza, attività che viene effettuata attraverso il censimento delle periferiche di stampa e il rilevamento dei dati amministrativi relativi. Avvalendosi di una consolidata metodologia d’analisi, il Team della Dokumental, che lavora in stretta collaborazione con il project leader dell’azienda Cliente, guida la Società nell'identificazione degli elementi analitici che concorrono alla determinazione del costo totale di gestione (TCO - Total Cost of Ownership), il che è la premessa indispensabile per l’individuazione delle possibili aree di miglioramento. Per compiere questa delicata fase dell’analisi, Nashuatec ha messo a punto avanzate soluzioni hardware e software che consentono di rilevare in modo puntuale e per singolo utente e per singola periferica – lÂ’effettivo utilizzo delle apparecchiature. A conclusione di questa prima fase Nashuatec presenta un documento che riporta un’analisi riepilogativa del TCO aziendale, completa degli indicatori gestionali necessari per assumere decisioni che consentano un incremento di produttività ed un contenimento dei costi. Inoltre, saranno evidenziati in analitico i valori censiti o stimati consensualmente con il Cliente. Segue la fase di progettazione, in cui e si condivide il progetto, calcolando esattamente quale sia il cost saving, di implementazione per il collaudo tecnologico e l’attivazione del servizio, e di gestione, in cui si rilevano i dati di consumo con attività di analisi e di reporting. I vantaggi del PPP sono sia operativi che strategici.

Vantaggi operativi

I vantaggi operativi riguardano la certezza dei costi, la riduzione mediamente del 15% (su base storica) dei costi diretti di produzione documentale, la liberazione di risorse finanziarie e la generazione di cassa nell’esercizio, grazie alla cessione dei cespiti al fornitore.

Vantaggi strategici

I vantaggi strategici si identificano invece nella possibilità di liberare risorse da attività non è core per l’azienda, di migliorare l’efficacia e la flessibilità nei processi di ristrutturazione, di rinnovare il parco tecnologico e di rispettare l’ambiente (riduzione dei consumi per effetto dell’innovazione tecnologica).